Dm Pranks, il canale YouTube di scherzi paurosi con 5 milioni di iscritti

2 min


0
9 shares
Dm Pranks

Matteo Moroni è la mente dietro a DM Prank, il canale YouTube dal successo internazionale che mostra, principalmente, scherzi terrificanti. A renderlo popolare, soprattutto i video che vedono protagonisti clown assassini. Ma come ha fatto ad ottenere così tanto successo?

Matteo Moroni è nato il 25 giugno 1987 a Castiglione de Lago. In breve tempo è riuscito, con tanto senso dell’ironia, impegno, creatività e costanza, a realizzare video che hanno fatto il giro del mondo, diventando virali, e, soprattutto, a terrorizzare numerosi ignari passanti.

Moroni ha creato il suo canale il 16 maggio del 2013, quando ha intuito che la sua attitudine a fare scherzi poteva divertire anche gli utenti del web. E, in effetti, i suoi contenuti hanno non solo riscontrato sempre un maggiore successo, ma sono anche stati riprodotti più di una volta in tutto il mondo.

Il marchio DM Pranks, nel 2015, è stato registrato illegalmente da uno dei collaborato di Moroni. La registrazione è stata poi bloccata perché basata sulla malafede e sull’intenzione di appropriarsi del brand.

Moroni collabora con il canale YouTube Pranks Network, una società di produzione e gestione di creator specializzati nella produzione di video che hanno lo scopo di divertire, sorprendere e, a tratti, spaventare.

DM Pranks, non solo clown

Il clown assassino è, senza ombra di dubbio, il personaggio che più ha attirato gli utenti ad iscriversi al canale DM Pranks. Moroni, però, ha portato sullo schermo anche altre figure, come la riproduzione di Saw L’Enigmista, alieni, zombie, demoni e fantasmi.

Nel canale, soprattutto nei primi anni, sono, inoltre, stati pubblicati interessanti esprimenti sociali, che mostrano i diversi modi in cui le persone possono reagire nelle situazioni che potrebbero capitare nella vita quotidiana, come l’incontro con un senzatetto o trovare il portafogli di un passante per strada.

DM Pranks, i numeri social

DM Pranks, essendo adatto ad un pubblico internazionale, ha raggiunto un numero di iscritti al canale YouTube elevatissimo: sono, infatti, quasi cinque milioni gli utenti che seguono il progetto di Matteo Moroni, che ha ormai superato le 220 milioni di visualizzazioni. Su Instagram ha raggiunto quasi 30 mila follower.

Pranks Network, invece, ha più di 400 mila iscritti sul canale YouTube e circa 3 mila follower su Instagram.

Crediti immagini: YouTube.


Like it? Share with your friends!

0
9 shares

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *