Chi è Khaby Lame, il tiktoker più seguito in Italia

Alla scoperta del fenomeno Khaby Lame: il giovane creator diventato famoso in tutto il mondo grazie alla sua ironia che ha superato i 18 milioni di followers e ha ricevuto il badge di riconoscimento da TikTok.


Il tiktoker Khaby Lame. Fonte: Instagram

L’universo di TikTok è stato conquistato da Khaby Lame, un ragazzo di ventuno anni che in pochissimo tempo ha raggiunto più di 18 milioni di followers. Divenuto di fatto il creator italiano più seguito sulla piattaforma ha spodestato colleghi che gravitano sui social da molto più tempo. Ha infatti superato Gianluca Vacchi e Luciano Spinelli protagonisti indiscussi nella classifica degli italiani più seguiti al mondo.

Chi è Khaby Lame?

Khaby è nato nel 2000 in Senegal ma vive a Chiavasso, una cittadina in provincia di Torino. Fino a inizio 2020 ha lavorato come operaio, si occupava del controllo numerico in una fabbrica di materiali plastici. Poi è arrivato il Covid-19 e con il lockdown nazionale, trovandosi chiuso in casa, ha cercato un modo per passare il tempo: tra una partita alla Playstation e un workout, la noia ha preso il sopravvento finché alcuni amici gli hanno suggerito di creare un profilo su TikTok. Khaby non era nuovo sul web, infatti, tempo prima, aveva aperto con un amico un canale su YouTube che contava 100 iscritti.

In un primo momento l’idea di sbarcare su TikTok lo metteva a disagio perché convinto si trattasse solo di balletti e situazioni cringe. Approdato sul social, però, è arrivato il successo. Il segreto? Sicuramente la spontaneità e l’autoironia. Nei video che posta riesce a trasmettere quello che prova attraverso le espressioni del volto creando un legame con gli utenti.

I suoi contenuti sono un mix di humor a sfondo etnico e scenette comiche: un’intuizione che si è dimostrata vincente tanto da conquistare gente di tutto il mondo. Dopo circa sei mesi dall’apertura del canale è arrivato ad avere mezzo milione di seguaci e ha ricevuto il badge di verifica da TikTok.

Il successo su TikTok

Oltre all’altissimo numero di followers raggiunti, le views dei video hanno superato i 100 milioni. Un traguardo enorme che Khaby ha attribuito alla sua capacità di comunicare utilizzando la lingua universale: le espressioni del corpo! Il suo pubblico è infatti composto da persone sparse per l’intero emisfero e, lui, non utilizzando una lingua specifica riesce a farsi comprendere da chiunque che si riconosce nei suoi gesti.

Nei primi video, il ragazzo, scriveva in italiano e, nonostante andasse benissimo, la crescita era più lenta. Appena ha iniziato a comunicare con il corpo, la sua popolarità è esplosa.

I video che registrano più successo sono quelli realizzati con gli stich, ovvero delle clip in cui mostra la sua reazione in seguito a un altro video trovato sui social. Tutti riescono a immedesimarsi in lui e nelle sue reazioni spontanee.

La riflessione sul colore della pelle

Durante un’intervista fatta da Fanpage.it, è stato chiesto a Khaby se i creator neri avessero più difficoltà a ottenere visibilità all’interno della piattaforma.

Il tiktoker ha risposto che non è facile ottenere determinati riconoscimenti a prescindere dall’essere bianchi o neri. Ricevere il badge da TikTok è stata una conseguenza del suo impegno e della costanza che mette nella realizzazione delle clip. Non ha contribuito particolarmente a far crescere la visibilità dei suoi contenuti, ma sicuramente ha rappresentato una soddisfazione personale.

Khaby, al momento, è l’unico creator di colore ad essersi attestato il riconoscimento dalla piattaforma. La notizia è stata ripresa da diversi portali esteri che stanno parlando di lui rendendolo famoso anche in altri parti del mondo.

Khaby Lame e la fidanzata. Fonte: Instagram

Crediti immagini: Instagram, Instagram.

Exit mobile version